Tagscrittura

I consigli di Murakami

I

Scrive Murakami nel suo Il mestiere dello scrittore: “ripensando alla mia esperienza personale, per trovare un mio stile e un modo originale di raccontare, prima di tutto ho dovuto sottrarre qualcosa a me stesso”. E ancora: “Le informazioni sono in numero esagerato, il carico eccessivo, troppe le opzioni su ogni dettaglio, e quando si prova a esprimersi spontaneamente, la sovrabbondanza di...

Cosa significa “mettere le persone al centro”?

C

L’espressione mettere le persone al centro si legge ormai ovunque, ma in pratica cosa significa? Per me, prima di tutto, significa metterle in grado di comunicare bene. Il linguaggio infatti ne modifica il comportamento. Ne ho parlato qualche mese fa nel post Per il miglioramento delle organizzazioni Nelle organizzazioni comunicare bene vuol dire scrivere bene, perché la maggior parte delle...

Società, imprese, fiducia

S

Più la società è articolata e complessa più le persone hanno bisogno di fiducia. Se sono le persone che fanno i mercati, attraverso le conversazioni, (Cluetrain Manifesto – I mercati sono conversazioni – ) anche le imprese hanno bisogno di creare fiducia. Non parlerò qui della fiducia all’interno delle organizzazioni, che è altrettanto importante. Mi interessa parlare delle condizioni necessarie...

La tecnologia per eccellenza è la scrittura

L

Un giorno che non ricordo, nel 2015. La tv nella stanza accanto è accesa. All’improvviso una frase cattura la mia attenzione: “La tecnologia per eccellenza è la scrittura”. Forse ho capito male, è impossibile che in quest’epoca qualcuno dica una cosa del genere. Chi è? La voce continua e dice, più o meno: “Senza la scrittura non si potrebbero sviluppare altre tecnologie. La condivisione della...

Da Sandokan alla scrittura d’impresa, passando per un pianoforte

D

Dai sei anni in poi ho passato numerosi pomeriggi sull’isola di Mompracem. Come tanti, ho frequentato anche zio Paperone, Paperino, Topolino, Zagor, Tex, “I ragazzi della via Pal”. C’era senz’altro una magia, nelle parole che leggevo. “Vieni a tavola!” insistevano i miei. Promettevo: “Arrivo subito!”. Ma la pagina scritta aveva la precedenza. Spesso terminavo il capitolo. All’età di undici anni...

Archivi

Articoli recenti

Categorie

Questo sito usa i cookie. Se sei d'accordo chiudi e continua a leggere, oppure approfondisci

Questo sito non raccoglie o condivide le informazioni personali. Non seguiamo i tuoi movimenti né tracciamo il tuo profilo. L’uso dei cookie è necessario per l’esplorazione sicura ed efficiente del sito. I cookie possono essere limitati o bloccati modificando le funzioni del proprio programma di navigazione. Cliccando su "CHIUDI" ne permetti l'utilizzo. Nel browser Google Chrome, il menu Strumenti contiene l’opzione Cancella dati di navigazione. Puoi utilizzare questa opzione per eliminare i cookie e altri dati di siti e plug-in, inclusi i dati memorizzati sul tuo dispositivo da Adobe Flash Player.

CHIUDI